Switch-off

in marzo 10, 2011

Lo Switch-off del digitale terrestre è quel processo tecnico che attua concretamente la transizione dalla televisione analogica a quella digitale.

I termini switch-off sono abbreviazioni rispettivamente di:

  • digital switch-over (DSO), cioè la fase intermedia della transizione alla televisione digitale in cui coesistono sia la televisione analogica che la televisione digitale;
  • analog switch-off (ASO), che invece è la fase terminale della transizione alla televisione digitale in cui avviene lo spegnimento definitivo della televisione analogica.

In Italia la prima fase di switch-over è stata realizzata per alcune regioni (Sardegna, Piemonte, Lombardia, Campania, Valle d’Aosta, Trentino Alto-Adige) attraverso lo spegnimento delle trasmissioni analogiche di una rete pubblica nazionale (Rai 2) e di una rete privata nazionale (Rete 4) e la conseguente attivazione di questi canali solo in modalità digitale.

Le date previste per lo spegnimento del segnale analogico

Passaggio al digitale di Raidue e Rete4 (switch-over):

  • nelle regioni Trentino, Piemonte occidentale e Valle d’Aosta nel primo semestre 2009;
  • dal 16 giugno 2009 a Roma e in parte nella provincia di Latina;
  • dal 13-14 ottobre 2009 in Campania;
  • dal 18 maggio 2010 in Lombardia (esclusa la provincia di Mantova) e Piemonte orientale e nelle province di Piacenza e Parma.

Passaggio integrale al digitale e Switch-off:

Regioni già passate al digitale terrestre

  • Switch-off completato in Sardegna nel 2008.
  • Valle d’Aosta[14 – 23 settembre 2009] ;
  • Piemonte (province di Torino, Cuneo e parte di quella di Asti) [24 settembre – 9 ottobre 2009];
  • Trentino [15 – 27 ottobre 2009] ;
  • Alto Adige[28 ottobre – 11 novembre 2009];
  • Lazio (esclusa provincia di Viterbo) [16 – 30 novembre 2009];
  • Campania [1 – 16 dicembre 2009] ;
  • Piemonte orientale e Lombardia (con le province di Parma e Piacenza, esclusa la provincia di Mantova) [25 ottobre — 26 novembre 2010];
  • Emilia Romagna (escluse le province di Parma e Piacenza) [27 novembre — 2 dicembre 2010];
  • Veneto (con la provincia di Mantova e di Pordenone) [30 novembre — 10 dicembre 2010] ;
  • Friuli Venezia Giulia (esclusa la provincia di Pordenone) [3 dicembre — 15 dicembre 2010] ;
  • Liguria (esclusa la provincia di La Spezia): farà il passaggio dal 10 ottobre al 2 novembre 2011; (qui il calendario nel dettaglio)
  • Toscana, Umbria, e le province di La Spezia e di Viterbo: dal 3 novembre al 2 dicembre 2011; (qui i calendari di Toscana, Umbria e provincia di Viterbo nel dettaglio)
  • Marche: dal 5 dicembre al 21 dicembre 2011; (qui il calendario nel dettaglio)
  • Abruzzo e Molise (inclusa la provincia di Foggia) dal 7 maggio al 23 maggio 2012;
  • Basilicata, Puglia (incluse le province di Cosenza e Crotone) dal 24 maggio al 8 giugno 2012;
  • Sicilia e Calabria: dal 11 giugno al 4 luglio 2012.
Scritto da