NOVE (Discovery): 31,5 mln di ricavi e perdite ridotte nel 2016

nove hd

Migliorano i conti di All Music srl, la socie­tà editrice di NOVE, canale tv controllato dal gruppo Discovery. Nel 2016 ha registrato ricavi per 31,55 milioni di euro e perdite per soli 1,33 milioni di euro.

Il primo esercizio sotto la guida del gruppo americano Discovery, che ha acquisito il canale televisivo dal gruppo Gedi-Espresso a inizio 2015 (allora si chiamava ancora Deejay Tv), risulta molto positivo rispetto al primo anno di nuova gestione. Nel 2015 infatti il la società editrice del canale registrò ricavi per 11 soli milioni e perdite per ben 8,1 milioni di euro. Nel 2016 invece anche il patrimonio netto, andato in negativo nel 2015, è stato ricostruito con una iniezio­ne di 10 milioni di euro da parte di Discovery a fine giugno 2016, e adesso è in positivo e pari a oltre 7 milioni di euro.

Il vero anno della svolta per NOVE (presente anche in HD sul digitale terrestre, su Tivùsat e su Sky) è comunque stato il 2017, con l’arrivo di Mau­rizio Crozza e altre produzioni di succes­so, da Roberto Saviano ad Antonino Cannavacciu­olo, passando per Fabio Volo, Max Giusti, Peter Gomez o Top Chef . Gli ascolti sulle 24 ore si sono attestati, dal 1° gennaio al 25 ottobre all’1,4% di sha­re medio, con una crescita del 40% rispetto allo stesso periodo del 2016, e all’1 ,6% di share medio in prima se­rata, con un + 73% sul 2016.

I dati positivi nello share rispecchiano il buon andamento della raccolta pubblicitaria: nel 2016 i ricavi advertising di NOVE , come da bilancio di All Music, sono stati pari a 31,3 milioni di euro. Nel 2017, in base a stime di mercato, potrebbero supe­rare i 40 milioni di euro, con una crescita attorno al 30% che dovrebbe consen­tire a All Music di portare a casa un po’ di utili (e sarebbe la prima volta per la società, perennemente in rosso per tutta la gestione Gedi-Espresso iniziata nel 2005).

Il gruppo Discovery ha chiuso il 2016 con una rac­colta pubblicitaria pari a 204,3 milioni di euro (su 238 milioni complessivi di fatturato, e con 12,8 mln di utili), e, come dichiara­to ufficialmente, marcia al +10% nei primi dieci mesi dell’anno, con una proie­zione di chiusura 2017, quindi, vicina ai 225 mi­lioni di euro di ricavi ad­vertising.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da