Pubblicità tv, gennaio in calo per gli spot. Giù la raccolta di Sky

pubblicità tv spot rai pubblcità

Nel mese di gennaio 2017 il mercato della pubblicità tv è in calo dello 0,5% rispetto allo stesso mese del 2016, e raccoglie solo 282 milioni di euro.

Lo riporta Nielsen nel consueto report sul mercato pubblicitario nazionale. Il dato negativo è influenzato soprattutto da Sky, che registra -9,6% e incassa appena 29,3 milioni di euro. Il motivo è semplice: a gennaio si è giocato un turno in meno del campionato di calcio di Serie A rispetto al 2016.

Mediaset cresce dello 0,5% e raccoglie 169,7 milioni. Rai Pubblicità registra lo stesso incremento del principale concorrente con ricavi per 54,8 milioni. La raccolta di La7 rimane invariata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno con 11,9 milioni incassati. Gli spot di Discovery invece continuano a crescere (+3,5%) ma a ritmi inferiori rispetto al 2016 con 16,1 milioni di ricavi.

pubblicita tv gennaio 2017 nielsen

Mediaset rimane sempre l’operatore dominante con una quota di mercato del 60,2% dell’intera torta pubblicitaria televisiva. Segue al solito la Rai con il 19,45%, Sky con il 10,4%, Discovery con il 5,7% e La7 che detiene il 4,2%. Secondo le prime analisi il mercato concorda che sul mezzo tv la raccolta pubblicitaria del 2017 chiuderà in crescita. Lo conferma il leader indiscusso Mediaset che ha annunciato recentemente che la sua raccolta crescerà nei primi sei mesi del 2017 a un ritmo superiore a quello di mercato.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da