Rai Way studia offerta per Ei Towers

Il board di Rai Way avrebbe dato incarico a Citibank di elaborare una proposta per l’acquisizione di Ei Towers (Mediaset).

Rai Way, la società quotata di Viale Mazzini che possiede le infrastrutture di trasmissione, vorrebbe farsi avanti con un’offerta di matrimonio con Ei Towers, la società delle torri controllata da Mediaset. Una possibile Opas avrebbe anche il benestare del governo, purché la maggioranza resti nelle mani dello Stato.

Nell’incarico conferito a Citibank si starebbe valutando un’Opa, un’Offerta pubblica di acquisto, o un’Opas, un’offerta pubblica di acquisto e scambio. A facilitare l’operazione ci sarebbe anche la circostanza che ormai le due società hanno una capitalizzazione di Borsa non troppo distante l’una dall’altra. Ei Towers vale poco meno di 1,4 miliardi di euro, mentre Rai Way ha una valorizzazione di circa 1,2 miliardi di euro.

Un primo tentativo di fusione-acquisizione era andato a vuoto nel 2015, quando la società controllata dal Biscione aveva provato a lanciare un assalto a Rai Way. Un’operazione fallita, anche perché il Tesoro che attraverso la Rai controlla la società di trasmissione con il 65% non aveva intenzione di mollare la presa e nello stesso decreto di privatizzazione aveva indicato la volontà di non scendere sotto la soglia del 51%. Il tentativo senza esito di Ei Towers aveva anche avuto strascichi giudiziari, finiti poi con una richiesta di archiviazione.

La società di proprietà di Mediaset aveva poi provato ad integrarsi con Inwit, altra società delle reti di trasmissione controllata da Telecom Italia, con esito negativo. Resta la considerazione che l’Italia è l’unico Paese europeo nel quale convivono tre società che gestiscono infrastrutture di trasmissione mobile. Nei mesi scorsi anche gli analisti di Berenberg, Mainfirst e Kempen & Co avevano indicato come possibile un nuovo tentativo di fusione tra Ei Towers e Rai Way, consigliando di puntare sulla prima piuttosto che sulla seconda.

Fonte: Il Messaggero

Scritto da