Digitale terrestre Gorizia: canali Rai oscurati da un mese

Ripetitore sotto accusa. Fioccano le proteste dei cittadini

Canali Rai oscurati ormai da più di un mese in numerose zone di Gorizia e dell’Isontino. A due anni dal passaggio dalla tv analogica a quella digitale, nel capoluogo e nel suo hinterland c’è chi, a dire il vero, i canali di mamma Rai non li ha ancora mai visti. E chi li vedeva, ha perso questo privilegio dopo i lavori di manutenzione recentemente effettuati per potenziare il segnale del ripetitore del monte San Michele.

Le segnalazioni di mancata ricezione sono sempre più copiose e sono rimbalzate anche su Facebook dove le lamentele non si contano più. Dopo l’intervento svolto in dicembre – necessario per il passaggio di alcune frequenze ai gestori di telefonia mobile – la situazione, a quanto pare, per pochi utenti è migliorata, ma per molti è decisamente peggiorata. E per altri non è cambiato nulla, nel senso che i canali Rai continuano ad essere oscurati.

Sintonizzandosi su Rai1, Rai2 e Rai3 compare la scritta “segnale debole o assente”. «E telefonare al numero verde 800.111.555 di RaiWay – denuncia una cittadina esasperata – risulta vano. La risposta è: gli operatori sono occupati e invitano a richiamare più tardi». I pochi che sono riusciti ad ottenere una risposta riferiscono che «nessuno è in grado di spiegare se il problema derivi dal fatto che le antenne sono orientate sia sul ripetitore del San Michele che su quello di Udine o se a causare i peggioramenti siano stati proprio i recenti lavori sul ripetitore isontino. Un’altra causa potrebbe essere legata alla presenza nel sistema domestico dei celebri filtri che tagliano le frequenza in entrata, “artifizi” che erano stati previsti a suo tempo per stabilizzare il segnale Rai difendendolo dalle frequenze slovene e che oggi – fatto abbastanza grottesco – ne costituirebbero invece il primo ostacolo a una corretta ricezione.

Fatto sta che in questi giorni bisogna pagare il canone Rai, che fra l’altro è pure aumentato (113,50 euro) e in molti sbottano: ma se le reti Rai nemmeno si vedono, cosa lo pago a fare?

Fonte: Messaggero Veneto Gorizia (vi.co.)

Scritto da